Capire le opzioni binarie

trading opzioni binarie

Si parla spesso delle opzioni binarie, il nuovo metodo operativo nell’ambito del trading finanziario. Quando nacquero, non si sapeva ancora che le opzioni binarie sarebbero diventate lo strumento finanziario più importante per molti broker e molti trader. Le opzioni binarie sono diventate con gli anni sempre più popolari, fino a diventare oggi uno strumento di investimento diffusissimo in tutto il mondo.

Infatti grazie alle opzioni binarie tutti possono guadagnare con le operazioni di trading sul mercato globale: le opzioni binarie offrono un livello altissimo di accessibilità ai tutti i tipi di mercati, cosa che non era possibile prima della loro nascita. Davvero tutti oggi possono fare trading nel mercato finanziario, grazie ai costi ridotti per poter accedere alle piattaforme di trading binario; le opzioni binarie hanno così eliminato tutte quelle difficoltà che non permettevano ai piccoli investitori di fare trading sui mercati finanziari.

Chi utilizza le opzioni binarie?

Le opzioni binarie infatti sono accessibili non solo ai trader che hanno già molta esperienza nel settore finanziario ma anche e soprattutto ai trader che vogliono cominciare a muovervi i primi passi. Tutti i trader sfruttano la velocità e l’immediatezza dei profitti ricavati dal trading binario: la potenza di questi investimenti è così alta che permette di guadagnare anche solo in un minuto circa l’80% del capitale utilizzato per quell’investimento. Ed è proprio questo uno dei motivi per i quali sette trader su dieci decidono di operare con le opzioni binarie piuttosto che con un altro strumenti finanziari.

I profitti delle opzioni binarie si basano fondamentalmente sul fatto che ci sono soltanto due esiti possibili per ogni previsione: o il prezzo dell’asset è in salita o è in ribasso (opzioni call/put o alto/basso), o tocca un valore fissato o non lo tocca (opzioni tocca/non tocca o one touch), o sarà all’interno di un range di prezzi o sarà all’esterno (opzioni intervallo o range). C’è dunque sempre e solo il 50% di possibilità di vincere e il 50% di perdere, probabilità che rende il rischio di perdita molto basso se consideriamo il fatto che ogni scommessa va fatta con lo studio di un grafico precedente.

Le scadenze delle opzioni binarie

Oltre che il tipo di previsione da fare, il trader potrà scegliere anche i limiti di tempo entro i quali questa previsione può accadere. Questi intervalli di tempo si chiamano “scadenze” e ve ne sono di diversi tipi. Sicuramente il tipo di scadenza più popolare è quello di sessanta secondi ma esistono anche scadenze lunghe (diversi giorni), scadenze medie (alcune ore) e scadenze brevi (10 minuti, 5 minuti, 2 minuti e ovviamente le 60 secondi). Le scadenze 60 secondi sono le più popolari perché permettono al trader di guadagnare molto denaro in un solo minuto e prevedere l’andamento del prezzo di un asset in un intervallo di tempo più facile da gestire.

Per fare trading binario è necessario però un buon broker, legale ed autorizzato da enti come Consob o Cysec. Dopo aver scelto il vostro broker di fiducia, potrete iniziare a sperimentare i primi investimenti con le opzioni binarie ed incrementare sempre più i vostri guadagni con un metodo veloce, semplice e controllato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *